Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Pubblicato Lunedì, 24 Giugno 2013 18:10
Visite: 1903

Da lunedì il Fisco potrà "spiare" i conti correnti degli italiani

Da lunedì il Fisco potrà "spiare" i conti correnti degli italiani
L’Agenzia delle Entrate potrà verificare pagamenti e incassi per rendere la vita sempre più difficile agli evasori.

Da lunedì il Fisco potrà

Da lunedì il Fisco potrà "spiare" i conti correnti degli italiani

Il Fisco potrà dare una sbirciatina nei conti correnti degli italiani, in determinati casi.

L’Agenzia delle Entrate potrà verificare pagamenti e incassi per rendere la vita sempre più difficile agli evasori. C’è il via libera sulla privacy: le cifre saranno controllate dagli agenti solo in caso di incongruità.

Il Sid (Sistema di interscambio flusso dati) è l’Anagrafe tributaria che dalla prossima settimana analizzerà ogni movimento di denaro (e non solo) di contribuenti e imprese. Conferma l'avvio imminente dei controlli il Direttore dell’Agenzia delle entrare, Attilio Befera, spiegando che il Garante ha chiesto e ottenuto "che per poter acquisire i dati dei conti dei cittadini italiani che riguardano la movimentazione e i saldi di inizio e fine anno, fosse creato un sistema di interscambio autonomo rispetto a quelli attuali".

Banche, Poste italiane, società di intermediazione mobiliare, società di gestione del risparmio e assicurazioni dovranno, su richiesta, trasmettere all’Agenzia i dati su quasi tutti i nostri movimenti di denaro, in modo che il Fisco possa valutare se i redditi denunciati dal contribuente sono da considerare “congrui” oppure no.

"Sotto la lente d’ingrandimento tributaria passeranno tutti i dati relativi a entrate e uscite sul nostro conto corrente. Per mesi è rimasta in sospeso la sorte dei conti scudati, quelli che in passato hanno utilizzato la sanatoria per rimpatriare e regolarizzare i fondi esportati illegalmente all’estero. Le vere lobby finanziarie insomma, sulle quali non potrà accendere le telecamere il nuovo Grande fratello tributario."



Fonte Articolo:today.it

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter
comments